Allenamento isometrico: allenarsi senza fatica

L’allenamento isometrico si basa sulla contrazione muscolare ottenuta in assenza di movimento, malgrado ciò i risultati che si possono ottenere sono entusiasmanti.

Tornare in forma restando perfettamente immobili? Si può, grazie alla ginnastica isometrica che, basandosi sulla contrazione muscolare ottenuta in assenza di movimento, può essere praticata ovunque: in autobus, in treno, in ufficio, a scuola.

Si tratta di un tipo di ginnastica, efficacissima, facile da eseguire, adatta a tutti, tranne agli ipertesi e ai cardiopatici gravi, perché non richiede alcun tipo di attrezzo. Utilizza la contrazione isometrica dei muscoli, cioè uno sforzo dei muscoli effettuato senza fare movimenti, che consente in breve tempo di tonificare cosce, glutei, addominali, pettorali e braccia e di raggiungere un benessere generale per l’ organismo. L’ immobilità, infatti, è soltanto apparente. In realtà, i muscoli, costretti a lavorare contro una resistenza (ad esempio, il pavimento, altre parti del corpo, una sedia) che impedisce loro di eseguire i movimenti, sviluppano all’ interno una forte tensione.

I BENEFICI sono molti: oltre a rassodare il corpo questa attività fisica permette ai muscoli di raggiungere tensione massimale senza che le fibre si accorcino visibilmente. Ciò, a differenza di altri tipi di ginnastica, si traduce in un aumento veloce e intenso della forza fisica, senza che vi sia una crescita apprezzabile della massa muscolare. Questa caratteristica rende gli esercizi particolarmente adatti a tutti coloro che desiderano avere un corpo tonico senza veder «lievitare» il volume di propri muscoli.

Poiché non richiede movimento, la ginnastica isometrica non sottopone a sforzi le articolazioni, non fa sudare e non è faticosa. Può essere praticata anche da chi è convalescente da traumi o incidenti che hanno costretto all’ immobilità temporanea e da chi è affetto da malattie croniche respiratorie o da artrosi.